L’importanza dei punti di vista

I punti di vista sono importanti, possono alterare le nostre percezioni, ma soprattutto le nostre convinzioni.

Un esempio:

Nel weekend sono stata protagonista di una divertente serata mondana, in un noto locale della movida milanese ho riso e mi sono divertita con nuovi amici. Un locale adatto a tutte le età, tanto che, oltre il nostro tavolo, vi era un’area privè in cui era in corso un 18esimo. Una di quelle situazioni surreali che si vedono nei programmi televisivi, dove decine di adolescenti splendenti, nei loro abiti da sera, ridono e si divertono come gli ultratrentenni vicino a loro. 

Beh, le ragazze erano davvero tutte tirate a lucido, con vestiti lunghi ed aderenti e delle tette che vent’anni fa non esistevano. I maschietti divisi in due categorie: Justin Bieber da una parte, Mark Zuckerberg dall’altra.

Mi sono un attimo staccata dal gruppo, giusto il tempo di raggiungere il bagno, che si trovava oltre l’ascensore, sotto le scale, in fondo ad un corridoio isolato. Ed è stato lì che si è materializzato il mio punto di vista.

Appoggiato al muro, mentre io ero intenta a lavarmi le mani, è apparso uno dei pischelli della festa, col completo nero, sudato nella sua giacca inamidata e con il ciuffo laccato ed incementato.

“Mi toccherà mica picchiarlo?!” ho pensato guardando il vuoto attorno a me.

Dei passi e il nano raggiunge la porta e lì rimane. Provo ad uscire, mi sposto a destra e lui si muove alla sua sinistra, provo a sinistra e lui si sposta alla sua destra e mi spara un sorrisetto da marpione che Brad Pitt in Thelma & Louise non gli avrebbe nemmeno lucidato le scarpe.

Neanche a dirlo, me ne sono andata.

 

Torniamo ai punti di vista.

Racconto l’episodio e ottengo due risposte:

_Alessandra, 38 anni, la mia amica (bionda): “Vesco, ci credo…È che sei figa!”

_Diego, 39 anni, il mio compagno (stronzo): “Avrà scommesso con gli amici che si sarebbe fatto la milf!”

 

Il mio punto di vista: era sbronzo!

 

#milFiga

L’attività fisica fa…paura!

Continua a leggere

Non gusti difficili…Ma disgusti facili.

Tempo fa, trovandomi nell’impiccio di dover risolvere l’improvviso invito ad un battesimo, ho deciso di affidarmi all’originalità e al regalo del momento: la torta di pannolini.
Pertanto mi sono messa a cercare “la professionista del biodegradabile” che sapesse esprimere al meglio il mio desiderio di partecipare all’evento.
Dopo giorni di ricerche e contatti, una cara amica mi ha aperto mente e mondo: puoi risolvere tutto da te con un semplice click ed un tutorial.
È vero, perché non ci ho pensato? Dopotutto è solo dalle scuole superiori che non mi cimento in qualcosa di manuale, tralasciando il periodo degli stencil di gesso e i quadri -regalo natalizi (ma di questo forse vi parlerò un giorno).
Così, il mio cervello ha pensato di formulare una semplice ricerca da digitare su Google: “torta parto”.
Adesso, il consiglio è di non seguire il mio esempio se avete appena ingurgitato qualcosa di solido, pertanto aspettate a fare la stessa ricerca.
Da lì un mondo certo mi si è aperto, ma un mondo che non avrei forse mai voluto conoscere. O forse sì, per un paragone cerebrale che mi vede vincente.
Esiste un folto gruppo di donne (non posso pensare che anche gli uomini possano infilarsi in questo tunnel…) che dedica molto del proprio tempo alla creazione di torte, esattamente come quelle che si fanno per i compleanni dei propri figli , con la giusta dose di amore e attenzione, dove però il protagonista è IL PARTO.
Invece dei personaggi dei cartoon, invece della maledetta Peppa e dello sfigatissimo Paperino, su questa torta viene rappresentata una grossa vulva dilatata, con relativa composta di fragole placentare.
Difficile comprendere come sia possibile ricreare con estrema precisione un momento tanto delicato, talmente tanto che guardandole mi sembra di rivivere ogni singola contrazione e mi parte il respiro regolare con soffi continui e battiti accelerati.
La testa del bambino è lì in mezzo, tra la glassa luccicante, con lo sguardo vitreo di chi vede la luce per la prima volta, ma la sensazione è quella di avere a che fare con il ghigno malefico di un film di Tom Holland.
Non proverò mai la gioia di poterla regalare ad “un’amica”, sarebbe bello però vedere i volti sorridenti dei neo-genitori scartare il loro dono battesimale e dover contenere i conati della nonna.
Ancor di più mi piacerebbe vedere l’espressione contratta del pover uomo costretto a condividere l’emozione della moglie-madre coraggio che ha commissionato tale torta, lui che come un perfetto agnello sacrificale addenta il suo pezzo melenso ed esclama: “mhmmmmmm, però non è male…”

P.S. A corredo di tali informazioni, vi sono anche relativi annunci di meravigliosi cuscini-arredo che rappresentano una grossa vagina con tanto di cordone ombelicale e feto collegato ed estraibile. Da utilizzare, ben visibili su divani o letti, come deterrente per gli ospiti che intendono soffermarsi a lungo.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Cosa dicono i lettori di “Telefonami tra vent’anni” …

snoopy-scrittore-104

Se i protagonisti del libro, Alice e Andrea, sapessero quanto la loro storia vi sta appassionando, forse si spaventerebbero…

Non solo state comprando il libro , ma su Amazon mi state anche facendo delle ottime recensioni e mi state dando degli spunti fantastici.

Quindi se siete curiosi di sapere quali sono le recensioni dei lettori vi suggerisco di andare su questo link e di leggere i vari commenti, se invece siete tra coloro che hanno già letto il libro sarebbe stupendo se andaste sempre sullo stesso link a lasciare un vostro feedback sulla storia di Alice e Andrea.

 

Grazie

arton38095  snoopy-scrittore

 

 

SalvaSalva

Scatola dei Ricordi

Scatola dei Ricordi, ovvero:

 

Barbara Vesco
Ho bisogno di voi: 

Esperimento “scatola dei ricordi”…se vi dico anni ’90, cosa vi viene in mente?
Sono gradite anche immagini uscite dai vostri cassetti.

 

Ale Dal Piva … e lame

foto di Ale Dal Piva.

 

Barbara VescoMi sembra di averlo già visto…
Ale Dal Pivaacuta osservatrice…
Barbara VescoLa Gravella dura!
Ale Dal Piva con la v, macché sinceri pezzi di pane a meno che non sgarri, altrimenti zac
Barbara VescoSalutami Mario
Ale Dal Pivavisto oggi, felice che il condizionatore funzioni poi abbiano chiacchierato un poco… te l’ho detto sinceri pezzi di pane, qualcuno se sgarri dimentica (Mario x es)
Carlo Apostolo Mani Pulite
Barbara Vesco Ancora un sacco di punti di domanda
Barbara VescoA guardarli ora…che faccioni!!  ?
Elisabetta PrelliEhm… Festivalbar.
Barbara VescoSerate estive passate in casa ad aspettare che iniziasse…
Elisabetta PrelliAggiungo il ciuffo laccato-cementificalto alto minimo 10 cm. 
E il bomber.
E il Ciao Piaggio....
E mi fermo perché ho i bbbbrividi..
Barbara VescoMaronna…il ciuffo che roba bbbutta
Barbara Vesco Le sapevo tutte a memoria…cassettina consumata
Valeria PeraIdem 😉
Ale Dal Pivarotta per casa di dio…
Barbara VescoJolly blu era la mia preferita
Valeria PeraSi ma non diciamolo troppi in giro, ho una reputazione da difendere (buahahaha)
Ale Dal Pivaio le ho su penna usb in macchina, reputazione che te ne fai?
Valeria PeraMa figurati Ale, ero ironica! Negare di aver ascoltato gli 883 sarebbe come negare di aver stressato mia mamma un’estate intera per avere le All star 🙂
Sara BonazzaFiorello karaoke
Barbara VescoTutti con la coda…che orrore!! ???
Ale Dal Pivauna data sul lago 🙂  Barbara da fastidio se mi intrometto in ogni tua risposta?
Barbara VescoFai pure Ale… è la scatola dei ricordi. Poi piangeremo tutti in un lungo abbraccio
Sara BonazzaEd io a cantare la canzoncina dello Spuntí
Barbara Vesco Qual era la canzoncina?!
Ale Dal Piva… … …
Sara BonazzaOh when the saints….go…..
Barbara VescoAdesso la cerco
Ale Dal Pivahai preparato cena?
Sara BonazzaPer fortuna non esiste il video
Ale Dal Pivasicura saré?
Barbara VescoSara fatti un video e cantamela
Ale Dal Pivasi dice per piacere Vesco, mica è tutto dovuto eh
Barbara VescoMi piace di più fatta da Sara
Ale Dal PivaAnche a me 🙂
Arianna FranzoniMaglioni lunghi… Timberland…pop Swatch…nikky!!
        Barbara VescoNoi non avevamo le Timberland, ma le 883
        Barbara Vesco…e la Patty quelle orribili kickers fucsia
         Arianna FranzoniAaa già?
        Barbara VescoEnergy…Paggio
Stefy RoccoI mitici Holly e Benji…Candy Candy….Giorgy (o come cappero si scrive) senza dimenticare Lady Oscar

Daniele Maisano

foto di Daniele Maisano.
            Barbara Vesco Uhuuuuuu io questo non me lo ricordavo!!
           Daniele MaisanoContenitore pomeridiano, dentro c’era MITICO! e le lezioni di Bryan&gerrison
Stefy Rocco Ah scarponi e vestiti extra large….bisognava nascondere le curve ?
                  Barbara Vesco I maglioni avevano delle maniche lunghissime…tutti primati
                  Stefy RoccoXke il jeans a vita altissima….fantozzi ci faceva un baffo!!! Che orrore Baby
Michela Erbetta Zaino Mandarina duck giallo !
                  Barbara Vesco Io verde e bordeaux..
Ale Dal Piva Il primo del liga!

                        Ale Dal Piva https://www.youtube.com/watch?v=KBZE04Rh1j4

                        
                       Ligabue – Marlon Brando è sempre lui
                       Ale Dal Piva hai gusti pessimi ma puoi migliorare
                       Barbara Vesco Sono stata anche al suo concerto…ma erano appena finiti gli anni ’90
                      Ale Dal Piva barracuda e bambolina perdio, a me piaceva un sacco ma i miei amici punk non capivano :’)
                    Barbara Vesco Eh…
                   Barbara Vesco Ti vogliamo bene Ale
                   Ale Dal Pivaper forza, balliamo sul mondoooooo
Debora Ardissone La prima playstation!
Silvana Silvy Zaccheo Festivalbar, karaoke, smemoranda
Santimone Elena Gli amici della cassettina dj time
Debora Ardissone Clinton e la stagista!
Debora Ardissone La morte di Freddy Mercury,di Modugno,di De Andrè e di Battisti!
                     Barbara VescoUn dramma… 
Debora Ardissone Forrest Gump
                  Barbara Vesco Ubi …sformati!!

Diego Papini I mondiali, CIAO e “le notti magiche inseguendo un goal”

foto di Diego Papini.
                     Ale Dal Piva Ciao, la più orrenda mascotte mai creata e notti maggiche !!!
                     Stefy Rocco Ma nn aveva una g sola??!! ??
                    Ale Dal Piva si, ma sai l’enfasi...
                     Stefy Rocco Giusto …. parliamo degli anni ’90…. infondo
Silvana Silvy Zaccheo Prefisso 02, 342, 522…premio fedeltà, premio fedeltà!
Debora Ardissone Le felpe Best Company
Debora Ardissone La seconda Repubblica con zio Silvio
Debora Ardissone Mani Pulite
Debora Ardissone Falcone e Borsellino
Debora Ardissone Ho conosciuto mio marito!!!
Andrea Milani Le gonne a balze verdi, di certo.
                     Barbara VescoPoche potevano permettersela…
Diego Papini Aleandro Baldi, pace all’anima sua e Marco Masini, li mortacci sua
                       Ale Dal Piva baldi è morto?
                       Barbara Vesco Scemi… è solo cieco, non morto
                      Ale Dal Piva fiuuuu domani corro ad acquistare il suo ultimo LP

SalvaSalva