I tre lati di una donna.

I tre lati di una donna
Che gioia scoprire che è stato attualmente mostrato il lato “C” della showgirl del momento, ci eravamo dimenticati dell’esistenza.

La donna parte dal lato “A” (traduzione: Area Accessibile) e crede attraverso quello di poter catturare l’attenzione dell’essere maschile. Va beh, servono ovviamente un bel paio di tette, ma se non si dispone di un gruzzolo, prima o poi scenderanno vorticosamente verso l’interno coscia, che a sua volta si ritroverà all’altezza del polpaccio.

Si passa quindi al lato “B” (traduzione: Bel Buco), e anche qui la donna pecca di ingenuità: pensate forse che al maschio interessino le nostre rotondità? Ma per favore, povere illuse, loro molto spesso vogliono farsi un bel tour del buco nero, che a volte, sempre grazie al notevole gruzzolo, viene sbiancato per renderlo esteticamente più apprezzabile.

E finalmente si scopre il lato “C” (traduzione: Che Cazzo, il Cervello!). Devo aggiungere altro?

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: